Trattamenti

TRATTAMENTI

L’ecografia è diventata negli anni strumento guida importante e diffuso per praticare terapie infiltrative ed interventistiche mirate e precise. I trattamenti interventistici sono in costante evoluzione e oggetto di continua ricerca nel mondo scientifico. 

La guida ecografica permette di visualizzare in tempo reale il percorso dell’ago consentendo l’infiltrazione di farmaci e sostanze terapeutiche esattamente nei punti anatomici desiderati; consente inoltre di utilizzare aghi di varie dimensioni alla stregua di piccoli strumenti chirurgici mini-invasivi.

Esistono diversi tipi di procedure interventistiche ecoguidate con molteplici indicazioni: tendinopatie – anche calcifiche – borsiti, sindromi da compressione nervosa e patologia articolare. Nel caso delle infiltrazioni articolari (in particolare dell’anca) con Acido Ialuronico l’ecografia ne guida il posizionamento all’interno della capsula articolare, fatto fondamentale perché questo possa espletare la sua funzione. 

La guida ecografica consente di ridurre i rischi di danneggiare con l’ago vasi o nervi o strutture che non si desidera toccare.

Sempre con la guida ecografica si possono aspirare versamenti articolari, bursali o formazioni cistiche.

immagine uomo

La visita

L’esecuzione dei trattamenti ecoguidati è generalmente preceduta da una VISITA che è un momento fondamentale di ascolto, valutazione clinica ed ecografica, revisione di esami diagnostici e precedente documentazione, formulazione di ipotesi diagnostiche e di possibilità terapeutiche. Nel caso in cui ci siano le indicazioni per un trattamento ecoguidato questo viene spiegato al paziente per ottenere un adeguato consenso informato.

Procedure interventistiche ecoguidate per segmenti:

  • Infiltrazioni ecoguidate della borsa subacromiale
  • Trattamento ecoguidato di borsiti subacromiali acute e croniche anche fibro-adesive.
  • Trattamento di tendinopatie con proloterapia o needling ecoguidato
  • Trattamento delle calcificazioni dolorose (litoclasia)
  • Infiltrazioni intra-articolari scapolo-omerali o acromion-claveari
  • Epicondiliti
  • Sindrome di De Quervain
  • “Dito a scatto” – tenosinoviti dei flessori
  • Sindrome del Tunnel Carpale
  • rizoartrosi e piccole articolazioni
  • Infiltrazioni ecoguidate articolari dell’anca (anche di ACIDO JALURONICO)
  • Trattamento della Sindrome trocanterica
  • Infiltrazioni ecoguidate articolari (anche di acido jaluronico)
  • trattamento della tendinopatia rotulea
  • Trattamento della tendinopatia achillea
  • Trattamento della fascite plantare
  • Trattamento del Neuroma di Morton